Categorie
Canotte Basket Nba Notizie

A 50 anni dal debutto torna lo “stars & stripes” sulla maglia Classic Edition dei Nets 2022-2023

Torna una delle divise più iconiche del basket, che riprende il modello di 50 anni fa del 1972

Un gradito ritorno per un anniversario importante: a 50 anni dal debutto nella Aba torna il design “stars&stripes” sulla maglia Classic Edition dei Nets 2022-2023. Il debutto nella stagione 1972 per una delle franchigie del campionato concorrente alla Nba e poi assorbito proprio da quest’ultimo. Come per la canotta classica dei San Antonio Spurs 2022-2023, altro team Aba traghettato nella Nba, si celebra un passato esteticamente molto interessante. Per il sito Espn si tratta di una divisa nella Top 10 delle maglie Nba di tutti i tempi.

I dettagli della maglia Classic Edition dei Nets 2022-2023

Sicuramente parliamo di un design tra i più riusciti a tema “stelle e strisce” e che riprende i temi e colori della bandiera degli Stati Uniti d’America. La canotta è bianca e con il lettering Nets in maiuscolo e di colore rosso sul petto. Lateralmente sul fianco sinistro c’è una strisciata verticale rossa e poi con uno stacco una strisciata blu con 3 stelle in bianco. Lo stesso motivo continua sui pantaloncini con 2 stelle e il rosso a incorniciare gli orli.

Molto fedele all’originale con la quale i Nets vinsero due campionati Aba nel 1975 e 1976 perdendo nel 1972 la finale contro gli Indiana Pacers. Erano le stagioni con i Nets ancora localizzati a New York e con in campo Julius “Doctor J” Erving. Se pensate a quella squadra, per i tempi, era come parlare dei Chicago Bulls di Michael Jordan: era conosciuta ovunque.

Ovviamente, rispetto all’originale, aggiunge il logo Nike in versione classica in alto a destra e la patch con lo sponsor commerciale in alto a sinistra. Un po’ di storia visuale sulle divise dei Brooklyn Nets, nati però come New Jersey Americans, la si trova in questo database: la maglia “stars&stripes” rimane in uso fino al 1981 invariata, per poi inserire New Jersey a partire dal trasferimento della franchigia e fino al 1990. I successivi 20 anni si contraddistinguono per una grafica anonima fino al nuovo cambio 10 anni fa con il trasferimento a Brooklyn. Passando dal blu, bianco e rosso al bianco e nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.