Categorie
Maglie Calcio Notizie Serie A Squadre Italiane

Rosa e blu con effetto caleidoscopio per la terza della maglia della Juventus 2022-2023

Rosa e blu, colori storici per il club, proposti con un”inedita e innovativa grafica caleidoscopica

La nuova terza maglia della Juventus 2022-2023 è ispirata a colori del passato proposti in una veste grafica nuova che guarda al futuro. Si chiude dunque la proposta dei 3 kit per la stagione dopo la prima maglia e quella di riserva.

Il rosa è il colore dominante ed è la tinta delle prime divise del club prima di passare allo strisciato in bianconero; il blu è stato negli anni 70 del secolo scorso uno dei colori per le maglie di riserva e utilizzato in occasione della vittoria della Coppa Uefa 1977, il primo trofeo internazionale della Juventus.

I dettagli della terza maglia della Juventus 2022-2023

La divisa è un girocollo, i bordi sono proposti in colore blu mentre le tre strisce adidas sulle spalle e lo stemma del club sono di colore bianco. Quello che cattura l’occhio è la grafica all over blu su sfondo rosa, che è un’elaborazione caleidoscopica.

2 risposte su “Rosa e blu con effetto caleidoscopio per la terza della maglia della Juventus 2022-2023”

Il concept era, sulla carta, potentissimo: prendere due tinte che sono parte integrante del DNA juventino, il rosa degli albori e il blu cittadino, e fonderle – per la prima volta – in qualcosa di nuovo e dirompente. E senza contare che, sforando dal calcio, personalmente adoro l’accostamento rosa/blu fin dai tempi della Lampre di Fondriest, Tonkov, Simoni…

Ma davanti al risultato finale, a “questo” risultato finale, bé rimango alquanto interdetto. Al di là del blu relegato al contorno, quel pattern caleidoscopico mi risulta indigesto oltremodo; e non perché decisamente lontano dalla tradizionale austerità piemontese (sarebbe casomai un’aggravante), ma perché oggettivamente brutto e senza logica… troppo lontano , a mio avviso, dai canoni prettamente “calcistici”.

Non voglio fare discorsi da simil-boomer (anche perché sono ancora lontano dal rientrarci…), sia chiaro, difenderò sempre la voglia di sperimentare e azzardare, tantopiù su una terza maglia – un prodotto che nasce proprio con questo obiettivo – : ma se si parla unicamente di stile e bellezza, questa divisa non riesco davvero a promuoverla. Una maglia da Evian d’inizio anni Duemila, non certo da Juve. Mettiamola così: la third “tigrata” 2021-2021 ha da oggi un serio contendente all’interno della Hall of Shame bianconera 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.