Categorie
Maglie Rugby Squadre nazionali

6 Nazioni 2022, maglia dell’Italia e le altre divise

Le maglie della nazionale italiana di rugby al 6 Nazioni 2022 e le divise di arbitri e Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda e Francia

Il 6 Nazioni 2022 di rugby inizia con la prima giornata in programma tra sabato 5 e domenica 6 febbraio per concludersi il 19 marzo. Per quanto riguarda maglie e divise ci sono un po’ di novità. La prima da segnalare è il marchio italiano Macron sulle divise di ben 3 nazionali (Scozia, Italia e Galles) e soprattutto anche su quelle degli arbitri. Un gran colpo che fa il paio con la sponsorizzazione tecnica degli arbitri Uefa del calcio. Per gli Azzurri si segnala un nuovo sponsor di maglia dopo la chiusura con Cattolica Assicurazioni che alla scadenza del primo triennio non ha rinnovato con l’opzione per altri 4 anni.

La nuova maglia home dell’Italia di rugby 2022 propone uno stile semplice, ma raffinato: blu con dettagli bianchi, la divisa presenta una grafica sublimata sul davanti impreziosita dalla patch con lo scudetto lato cuore e, sul retro, appena sotto al collo, dalla scritta Italia tono su tono. C’è inoltre un taschino posteriore GPS e di inserti laterali. Il tessuto è particolarmente elasticizzato, ideale per evitare strappi durante le partite. La maglia alternativa è identica, ma con il bianco dominante e inserti azzurri. I kit gara degli Azzurri sono realizzati con tessuto Eco-Fabric, poliestere 100% proveniente da plastica riciclata e certificato dal Global Recycled Standard. 

Per quanto riguarda lo sponsor di maglia la novità è il marchio Bitpanda, piattaforma di investimento digitale austriaca operativa dal 2014 per vendere e comprare criptovalute e offrire una vasta gamma di asset digitali: bitcoin, criptovalute, azioni frazionarie, Etf, metalli preziosi.

Kit arbitri per il 6 Nazioni 2022

Altra novità, alla luce del recente accordo di partnership tra Macron e World Rugby, è l’abbigliamento tecnico degli ufficiali di gara firmato dall’azienda italiana, sempre più brand leader internazionale nel mondo della palla ovale e sicuramente il più attivo nel nostro emisfero. Le divise sono caratterizzate dalla maglia con collo a polo. Quattro le colorazioni: bianco, blu navy, arancione e verde fluo. Anteriormente, una grafica tono su tono – in stampa sublimatica – che crea un effetto di intarsio geometrico. Al centro delle spalle è inserita la tasca interna per il Gps.

La maglia bianca ha il colletto in blu navy, stesso colore utilizzato per pantaloncini e calzettoni; nella versione blu navy il colletto è in bianco, mentre pantaloncini e calzettoni sono blu navy; per il kit gara in arancione, colletto, pantaloncini e calzettoni confermano il blu navy; infine, nella divisa verde fluo, colletto, pantaloncini e calzettoni sono neri. Tutte le maglie hanno una vestibilità slim fit e il tessuto utilizzato è Fightex.

6 Nazioni 2022, le divise delle nazionali di rugby

Per le altre 5 nazionali di rugby impegnate nel torneo delle 6 Nazioni 2022 ci sono le divise proposte in versione home e in quella alternativa per quanto riguarda soprattutto Italia, Francia e Scozia che hanno tonalità dall’azzurro al blu che possono confondersi.

L’Inghilterra del rugby è vestita dalle maglie firmate Umbro, che infatti punta su un taglio e un look molto simile alle divise del calcio con un collo a V sbarrato. Grande risalto alla Rosa sul cuore, che viene profilata di bianco per risaltare anche sullo sfondo rosso. Interessante gli inserti laterali in rosso e blu che richiamano quelli usati anche negli Anni 90 e 2000 per la nazionale di calcio inglese.

La Francia del rugby si presenta con le divise di Le Coq Sportif e punta sullo stemma retrò del gallo rosso sul cuore. Peccato che specularmente ci sia ancora l’esposizione del marchio dello sponsor tecnico che essendo un gallo fa sembrare il tutto molto ridondante. Bella l’idea di inserire una striscia dinamica con il tricolore francese dalla spalla sinistra e che sorre lungo la parte dorsale della maglia.

Ecco la novità del Galles con il nuovo sponsor tecnico Macron. Classico rosso con bordi bianchi per la maglia home che presenta una stampa sublimatica sul petto con delle V tono su tono. Per la divisa alternativa di punta a un nero con una grafica geometrica sfumata in grigio antracite e il verde come colore per gli orli di collo e maniche. Bella l’idea di incorniciare lo stemma in una forma rossa dal sapore molto retrò.

La Scozia è ormai una roccaforte di Macron, che ha scelto proprio il XV del Cardo per debuttare nel rugby del 6 Nazioni. Le divise sono dei classici girocollo con dettagli blu e viola, colori che richiamano le tonalità della bandiera nazionale scozzese e quello del fiore del cardo. Il dettaglio che caratterizza la nuova Home è presente nella parte bassa anteriore, sui fianchi e nella parte bassa posteriore. Si tratta del disegno dei petali del cardo, simbolo della Scozia e della Scottish Rugby Union, in grafica embossata e tono su tono. 

Per l’Irlanda la conferma di Canterbury con una divisa girocollo che richiama un accenno di colletto alla coreana. Classico colore verde per la home con una grafica tono su tono per maniche e parti laterali; il viola domina la cromìa della maglia alternativa con la stampa tono su tono che domina la parte frontale.