Categorie
Maglie Calcio Serie A Squadre Italiane

Inter, maglia bianca da trasferta omaggia il Memphis Design

Dopo le strisce nerazzurre a zig-zag ecco un omaggio al postmodernismo milanese con un design a griglia

La nuova maglia da trasferta dell’Inter 2020-21 è nel tradizionale colore bianco, ma con un design unico che omaggia il design postmoderno della prima metà degli anni 80 del secolo scorso e completa il concept “made of Milano” dopo la prima maglia nerazzurra a zig-zag.

Dopo la stagione del verde acqua il club torna al bianco per il kit away di Nike, che si concede una citazione grafica di forte impatto: una griglia di linee incrociate nere e azzurre sia per la parte frontale che dorsale. Che si uniforma alla scelta dello scollo a V bicolore. Pantaloncini e calzettoni bianchi.

L’alternanza di linee blu e nere sono una fresca interpretazione del tipico look del club per le maglie da trasferta e realmente rinforza l’identità dei Nerazzurri

Scott Munson, vicepresidente Nike Football Apparel

Torniamo a parlare della grafica, che omaggia un momento molto creativo della scena milanese e il Gruppo Memphis Design Milano, un collettivo italiano fondato da Ettore Sottsass, attivo tra il 1981 e il 1987. Sono passati alla storia per l’uso di colori vivaci e forme geometriche con un sapiente recupero del kitsch per contrastare l’imperante perbenismo del modernismo in perfetta sintonia con la cultura post-punk. L’impatto di Memphis ai tempi fu notevole e si guadagnò l’attenzione e le copertine delle maggiori riviste di settore. E ispirò anche i designer di moda del tempo.


Leggi anche


Una risposta su “Inter, maglia bianca da trasferta omaggia il Memphis Design”