Categorie
Maglie Calcio Serie A Squadre Italiane

Per lo stadio e la strada: nuovo kit away della Juventus 2018-2019

La maglia da trasferta della Juventus 2018-2019 è color sabbia: il nuovo kit away adidas unisce stile classico a dettagli moderni.

Juventus away kit 2018 2019

Presentata la nuova maglia da trasferta della Juventus 2018-2019: il kit away di adidas punta sul colore “pastel sand” (cioè una tonalità “sabbia”, a tinta pastello) che unisce uno stile classico a dettagli moderni. Il colore è quello scelto anche per le divise e le tute da allenamento.

Per lo sponsor tecnico dei Bianconeri una proposta ideale sia per andare allo stadio che per un look che punta al tempo libero. Scelta simile a quella fatta per la seconda maglia del Bayern Monaco color verde menta.

Francesca Venturini, designer di adidas Football, ha presentato la maglia da trasferta della Juve per la prossima stagione così:

Lavorando con la Juventus, la storia del club è fonte di ispirazione e ambizione. Il nostro obiettivo è quello di attingere dagli elementi iconici di design associati al club e riproporli con uno stile contemporaneo che fa sì che la maglia funzioni tanto per i fan del gioco di strada tanto quanto per i giocatori in campo. Con questa nuova maglia away, abbiamo creato un design classico e contemporaneo che conferisce un nuovo look ad una maglia tanto iconica.

Andiamo con qualche dettaglio della nuova seconda maglia del club campione d’Italia. Si tratta di un girocollo chiuso frontalmente da un bottoncino. Il colore principale, nel catalogo adidas, è definito come “sesame” (cioè sesamo) mentre le tre strisce sulle spalle sono color “clay” (cioè argilla).

Il riferimento ai colori della Juventus è sui bordi delle maniche che sono bianconere. I pantaloncini sono color argilla con le tre strisce adidas in tonalità sesamo. Calzettoni sesamo con risvolto rigato in argilla. Loghi, sponsor, numeri e nomi sono di colore nero mentre le 3 stelle sopra lo stemma del club rimangono dorate.

Leggi anche:

Juventus, la maglia 2018-2019 con strisce larghe

Parley e adidas per la terza maglia 2018-2019 della Juventus

 

5 risposte su “Per lo stadio e la strada: nuovo kit away della Juventus 2018-2019”

Deluso, fortemente deluso. Non credo di esagerare, nel dire che siamo di fronte a una delle peggiori away della storia juventina; sicuramente la più scialba e noiosa che io ricordi, ideale complemento a un’altra “dimenticabile” away quale l’argentata disegnata da Lotto nel campionato 2000-01…

Ciò, in aggiunta al fatto che, a fronte di una home 2018-19 più simile a una ‘camiseta blanca’, questa away-sabbia diventa pressoché inutilizzabile dato l’irrilevante stacco cromatico. Insomma una divisa urban-sporty, buona più per il merchandising che per Chiellini e compagni… anche per questo una divisa, per me, bocciata.

Fortuna che per le trasferte c’è anche la third firmata Parley, al contrario, pur nel suo didascalico template, per me dannatamente affascinante – e che credo in stagione diverrà “sul campo” la vera away bianconera 😉

Concordo e inizio a pensare che le vere divise alternative dei 3 top club di adidas siano le third. Che come dici tu sono molto affascinanti e con un taglio più sportivo delle away che a mio parere rimangono solo un souvenir modaiolo di fascia alta…

Direi che nel 2018 appare ormai del tutto superata la rigida gerarchia tra home, away e third (e qualche volta persino fourth): un concetto che valeva forse fino agli anni Novanta, quando la third era effettivamente relegata solo a extrema ratio in caso di irrisolvibili kit clash…

Dagli anni Duemila in poi, prima abbiamo assistito alla diversificazione tra away di campionato e away di coppa, per giungere infine a oggi dove away e third sono diventate di fatto indistinguibili in quanto a status e/o uso in campo; tanto che, in ragione di ciò, propenderei per sdoganare definitivamente anche nel calcio il concetto unico di alternate jersey, sulla falsariga di quanto avviene da tempo negli sport d’oltreoceano.

Mi sembra una proposta interessante che, di fatto, certifica la consuetudine che evidenzi. Inizio addirittura a vedere i primi germogli di una doppia fornitura di kit: campionati nazionali e Champions League. Il PSG ha 4 maglie questa stagione, il Napoli dovrebbe averne addirittura 5 (tutte simili, ma con diversi dettagli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.