Categorie
Abbigliamento Tecnico Tennis

Nuovo look, Roger Federer con Uniqlo da Wimbledon 2018

Roger Federer lascia Nike e veste Uniqlo, nuovo sponsor del tennista svizzero da Wimbledon 2018 per i prossimi 10 anni.

federer uniqlo outfit 2018

Colpo di scena a Wimbledon 2018: lo svizzero Roger Federer scende in campo sull’erba inglese del terzo Slam della stagione con outfit di Uniqlo, che è il suo nuovo partner per l’abbigliamento tecnico. Finisce dopo 24 anni la sponsorizzazione di Nike.

La questione pare di tipo economico: per il rinnovo del contratto in scadenza lo Swoosh non ha voluto investire un extra budget per il campione di 37 anni e lasciato quindi spazio ai 30 milioni annui per le prossime 10 stagioni offerti dal brand giapponese. Marchio che aveva già vestito Novak Djokovic dal 2012 al 2017.

Per Mediaset Sport l’operazione a lungo termine di 10 anni ha come obiettivo il 2019 e 2020 quando si giocheranno la Laver Cup, torneo per nazioni, e le Olimpiadi estive a Tokyo, dove Federer probabilmente chiuderà la sua carriera agonistica cercando l’oro olimpico nel torneo del singolare.

Outfit Federer Wimbledon Uniqlo

L’outfit di Roger Federer per Wimbledon 2018 prevede una maglietta con girocollo chiusa sul davanti da 2 bottoni e impreziosita da un orlo verticale rosso. La manica sinistra è orlata anche lei di rosso mentre il logo Uniqlo appare nel classico quadrato rosso sul cuore. Il pantaloncino è bianco con gli orli delle tasche rossi. Calze bianche e scarpe Nike, perché Uniqlo non produce calzature tecniche da tennis.

Embed from Getty Images

Outfit Wimbledon 2018: come vestono i campioni

Dopo la notizia bomba della giornata che apre il tabellone principale del torneo di tennis di Wimbledon, Slam giocato sull’erba, ecco una rassegna dell’outfit dei campioni della racchetta che, come da regolamento, devono vestire in bianco. E i marchi si adeguano.

Rafa Nadal (Nike)

Embed from Getty Images

Fabio Fognini (Hydrogen)

Embed from Getty Images

Marin Cilic (Fila)

Embed from Getty Images

Milos Raonic (New Balance)

Embed from Getty Images

Lucas Pouille (adidas)

Embed from Getty Images

Philipp Kohlschreiber (Mizuno)

Embed from Getty Images

Stan Wawrinka (Yonex)

Embed from Getty Images

Grigor Dimitrov (Nike)

Embed from Getty Images

Sam Querrey (Fila)

Embed from Getty Images

John Isner (Fila)

Embed from Getty Images

Gael Monfils (asics)

Embed from Getty Images

Stefano Travaglia (Lotto)

Embed from Getty Images

Andreas Seppi (Fila)

Embed from Getty Images

Caroline Wozniacki (adidas)

Embed from Getty Images

Victoria Azarenka (Nike)

Embed from Getty Images

Venus Williams (EleVen)

Embed from Getty Images

Karolina Pliskova (Fila)

Embed from Getty Images

Andrea Petkovic (adidas)

Embed from Getty Images

Camila Giorgi

Embed from Getty Images

Shuai Zhang (asics)

Embed from Getty Images

Serena Williams (Nike)

Embed from Getty Images

Madison Keys (Nike)

Embed from Getty Images

Elina Svitolina (Yonex)

Embed from Getty Images

Coco Wandeweghe (asics)

Embed from Getty Images

Svetlana Kuznetsova (Qiaodan)

Embed from Getty Images

Agnieszka Radwanska (Lotto)

Embed from Getty Images

Di Marco Scurati

Ho aperto il blog "Ama la Maglia" nel 2010. La maglia del cuore? Quella della Danimarca ai Mondiali di calcio 1986.

3 risposte su “Nuovo look, Roger Federer con Uniqlo da Wimbledon 2018”

Un minuto di raccoglimento per il passaggio di Federer da Nike a Uniqlo…
Per il resto, da Wimbledon – e dai suoi paletti di stile – è difficile attendersi chissà quale novità: per questo risulta spiazzante ma interessante la collaborazione Palace x Adidas, proprio perché l’immagine streetwear del marchio londinese è quanto di più lontana dalla rigida tradizione del Championship 🙂 . Mi cattura l’occhio soprattutto Andrea Petkovic e la sua t-shirt 90s (quantomeno nella taglia), direi il kit più in linea con questa collaborazione.
Tra le altre, rimane imbarazzante lo scopiazzamento di Qiaodan ai danni di Jordan… 😀

Il jumpman cinese è orribile. Per il resto è il solito Wimbledon: bianco che più bianco non si può! adidas ci prova e questo è importante… se noti il dettaglio della zip al posto dei bottoni per la polo un elemento di novità e rottura c’è!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.