Categorie
Canotte Basket Eurolega Lega Serie A

Nuove maglie dell’Olimpia Milano 17-18

Presentate le nuove maglie dell’Olimpia Milano EA7 per la stagione 2017-2018. Lo sponsor tecnico è il brand EA7.

Presentate le nuove maglie dell’Olimpia Milano EA7 per la stagione 2017-2018: come di consuetudine sono due i set di canotte. Lo sponsor tecnico è proprio il marchio sportivo della maison Armani e cioè il brand EA7.

Rispettati i colori storici del club di basket più titolato d’Italia che sono il rosso e il bianco, i colori della città di Milano. Iniziamo l’analisi della canotta per il campionato di LBA.

In casa il colore è bianco, in trasferta rosso: la canotta ha uno scollo a V tagliato sul davanti. Il rosso è posizionato sulle spalle, l’orlatura ascellare e sui fianchi con continuità sui pantaloncini che sono sempre nella versione lunga al ginocchio. Lo stemma dell’Olimpia Milano è quello nuovo nella versione tonda e posizionato al centro sotto la chiusura dello scollo con le due stelle dorate (sono i 27 scudetti). Al centro del petto la coccarda FIP dei detentori della Coppa Italia.

Il main sponsor EA7 occupa la parte ventrale mentre altri 4 partner commerciali sono posizionati simmetricamente ai lati del petto. Numero frontale sulla spallina destra in rosso, a destra la patch del campionato. La parte dorsale della canotta 2017-2018 prevede il numero sovrapposto a una fascia rossa a metà schiena, il naming dei giocatori è bianco con profilo rosso.

Passiamo all’Eurolega, dove c’è possibilità di inserire solo uno sponsor di maglia e la scelta è caduta sul brand A|X Armani Exchange.  La canotta ha lo scollo a V, stemma del club sulla spallina destra insieme al logo EA7 in qualità di sponsor tecnico. Il main partner è inserito in una tabella o patch che occupa gran parte dello spazio addominale. Numero frontale e posteriore in colore a contrasto e contornato di nero.

4 risposte su “Nuove maglie dell’Olimpia Milano 17-18”

Le canotte di campionato, per l’ampia mole di sponsor, purtroppo da anni sono per me ingiudicabili, e non solo per l’Olimpia. Mentre per quelle di Eurolega… non brutte, ma secondo me un passo indietro rispetto alle ultime stagioni di Milano. In generale, le estemporanee canotte vintage viste in tempi recenti con l’Armani, rimangono una spanna sopra quelle canoniche; senza dimenticare la (per me) splendida crociata vista nell’Eurolega 2015-16.

Perlomeno, le ultime canotte sono tutte biancorosse; pare definitivamente rigettata la recente – e discutibile – epoca del blu canturino/fortitudino… 😀

Il blu canturino (anche se nella versione blu navy tanto cara a Giorgio Armani) la Milano del basket non lo può vedere e devono aver capito dalle parti del signor Livio Proli. Le canotte vintage Anni ’80 sono davvero belle. Quelle di quest’anno dell’Eurolega pagano a mio parere la patch bianca su sfondo rosso che è davvero dozzinale. Le maglie della Lega Serie A… no, davvero non si possono giudicare perché sono cozzaglie di pubblicità e basta!

E pensare che negli anni Settanta, all’epoca della Innocenti e della Cinzano, l’Olimpia aveva fatto del blu persino il suo colore casalingo! 😀 . E se non erro, oltre a Cantù, lo stesso è anche il colore dei “cugini” del Milano ’58 – anche se pur condividendo la stessa città, ora non so quanto sia effettiva e/o radicata una simile rivalità, data la storica differenza di categorie.

In LBA, proprio per la nota “colata£ di sponsor sulle canotte, forse l’unica divisa che riesco a salvare è quella Spalding della Auxilium Torino, un template semplice ma comunque sobrio e rifinito… più che altro, perché ho sempre avuto un debole per l’abbinamento gialloblù 🙂 . E una canotta, questa, che sarebbe ancora migliore col solo lettering Fiat sul busto – perfetto per dare un sempre affascinante taglio vintage all’insieme -, piuttosto dell’intero bollo rosso del marchio.

Erano i tempi poco gloriosi dell’abbinamento Olimpia con Innocenti. Il blu è tornato con Cinzano come colore secondario per i bordi delle canotte e per i mitici pantaloni rigati! La Pall. Milano era rossa e gialla ai tempi dell’Onestà (cioè Simmenthal per l’Olimpia) e poi è diventata blu con Xerox! Ma la vera rivalità con il blu è Cantù e solo e solamente Cantù!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.