Calcio, maglia più bella di sempre: Sampdoria seconda

Square

maglia-sampdoria-1991-1992

Seconda la Sampdoria, la maglia da calcio più bella di sempre è del Boca

La maglia da calcio più bella di sempre è del Boca Juniors stagione 1981, quella usata anche da Diego Armando Maradona. La maglia della Sampdoria di Vialli e Mancini si piazza seconda, mentre quella del Brasile 1970 di Pelè chiude il podio. La classifica è stata redatta dal magazine francese So Foot Club dopo aver interpellato i principali siti specializzati nella vendita di magliette da calcio vintage e retrò.

Per la divisa blucerchiata della Sampdoria di tratta di un riconoscimento di altissimo livello visto che è il primo club europeo in questa Top 50 dell’editore transalpino. Quindi possiamo dire che quella della Samp 1990 prodotto dalla Asics è la maglia da calcio più bella della storia del Vecchio Continente. Il modello è con il colletto a polo morbido e lo scollo a V, effetto lucido grazie al tessuto in acetato, nessun fronzolo di design, pantaloncino bianco e calzettone blu. Dettagli: lo scudetto con il Baciccia era sulla manica sinistra e lo sponsor il marchio ERG.

So Foot Club ricorda inoltre che quel modello di maglia della Sampdoria è stato usato anche per la finale di Coppa dei Campioni del 1992 allo stadio Wembley contro il Barcellona. Le due squadra si sono presentate con le divise di riserva: doriani in bianco e catalani in arancione poi vincitori ai tempi supplementari. “Come se gli dei del calcio non abbiano voluto che la Sampdoria accumulasse i titoli di maglia più bella e di squadra più forte d’Europa”, scrivono i giornalisti francesi.

Boca Juniors, Sampdoria e il mitico Brasile vincitore della terza Coppa Rimet, in questo caso ai danni dell’Italia del ct Ferruccio Valcareggi. La classifica di So Foot Club prosegue con il quarto posto dell’Olanda 1974 – la maglia numero 14 di Johann Cruijff – e il quinto della Nazionale italiana di calcio 1982, quella del terzo mondiale vinto in Spagna dal ct Enzo Bearzot con i gol di Paolo Rossi e con il classico scudetto tricolore sulla maglia azzurra.

Lascia un commento