Categorie
Ciclismo

Rio 2016, Italia: maglia ciclismo bianca

La maglia della nazionale italiana di ciclismo a Rio 2016 è bianca per Vincenzo Nibali. Produttore è Castelli.

nazionale ciclismo italia rio 2016

Maglia da ciclismo Italia di Castelli a Rio 2016

La maglia da ciclismo dell’Italia alle Olimpiadi di Rio 2016 è prodotta dalla storica ditta Castelli di Milano, nata nel 1876 con la fabbrica di Gianni Vittore (produceva la maglia del Milan prima degli Anni 80). Storico fornitore della nazionale italiana — ultima partnership dal 2010 – e delle più importanti squadre di ciclismo della storia il marchio è facilmente riconoscibile con lo scorpione bianco in un tondo rosso.

Potrebbero essere due le versioni della maglia da ciclismo per l’Italia: azzurra per la pista e bianca per la strada come da tradizione olimpica recente: Paolo Bettini ad Atene 2004 ha vinto in bianco con un completo Sportful, ma ricordiamo che lo sfortunato Fabio Casartelli ha trionfato a Barcellona nel 1992 in un completo celeste in licra del Maglificio Santini.

Vincenzo Nibali ed Elia Viviani sono le due punte della spedizione azzurra alle Olimpiadi di Rio 2016. Nibali veste una maglia da ciclismo Castelli Team 2.0 Jersey FZ: tessuto “prosecco” 3D per la miglior traspirazione, inserti in rete laterali e cerniera lunga frontale. Sono tre le tasche posteriori. Peso: solo 147 grammi.

La nazionale italiana su strada ha una maglia da ciclismo bianca, sul petto la scritta Italia in azzurro sopra la fascia tricolore con i tre colori in verticale.  Sul petto un watermark grigio con il lettering ITA. Sul cuore lo scudetto tricolore sormontato dai Cinque cerchi olimpici e la dicitura “Olympic Team” in lettere dorate. I pantaloncini sono azzurri.

viviani maglia nazionale italia rio 2016

La nazionale italiana su pista potrebbe vestire invece una maglia azzurra, ma a differenza di quella per la strada un modello testato nella galleria del vento del Politecnico di Milano con ben 15 tipologie di tessuto. Il completo è il Body Paint 3.3 che arriverà sul mercato solo dal prossimo anno. C’è grande riserbo: ancora non si conosce il modello definitivo che sarà usato per l’Omnium a Rio 2016. Da una foto postata sui suoi social da Davide Cassani, il ct della spedizione azzurra del ciclismo, c’è solo la maglia bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.