Categorie
Canotte Basket Nba

Kobe Bryant, ritiro della maglia: 8 e 24

Il ritiro di Kobe Bryant, 38 anni, è l’ultimo appuntamento della sua straordinaria carriera: la partita finale con i Los Angeles Lakers il 13 aprile 2016 contro gli Utah Jazz dopo 20 anni sempre con la stessa squadra. Ultima volta per la maglia numero 24 del team gialloviola della Nba. Ma proprio la questione “numero di maglia” merita un approfondimento. Kobe Bryant con i Lakers ha indossato due maglie: una con il numero 8 e una con il numero 24. Come ricordano gli adesivi sul parquet dello Staples Center per l’ultima partita del campionissimo.

Vediamo la carriera di Kobe esaminando i numeri di maglia anche grazie all’articolo pubblicato da Prohoopsjournal.com nel 2010. Iniziamo dal liceo, quando alla Lower Merion High School (Philadelphia) il giovanissimo Kobe Bryant gioca il primo anno, quello da freshman, con la maglia numero 24. Gli altri tre anni con il numero 33, lo stesso usato dal padre Joe “Jelly Bean” Bryant al liceo.

Bryant salta il college e fa il salto nella Nba con i Los Angeles Lakers nel 1996: sceglie il numero 8. Il 33 non è disponibile perché ritirato: era quello di Kareem Abdul-Jabbar. Il 24 è invece di George McCloud. Il numero 8, molto old-fashion per la Nba, è un ricordo della sua infanzia in Italia tra Rieti e Reggio Calabria: era quello che usava da bimbo in omaggio a Mike D’Antoni dell’Olimpia Milano. Questa la leggenda. La verità detta dallo stesso Bryant: “Giocavo con l’8 perché è la somma delle cifre che compongono 143, il numero che mi diedero a un camp al liceo”. Con questa maglia Kobe ha vinto tre titoli Nba e messo a referto 81 punti in una sola partita contro i Toronto Raptors nel gennaio 2006.

Poi dalla stagione 2006-2007 sceglie di cambiare numero di maglia. Kobe ci aveva pensato, perché bisogna dare preavviso di sei mesi al board della Nba. “Il 24? La mia filosofia prevede che in 24 ore si debbano fare più cose possibili”, ha detto Kobe Bryant in una recente intervista a chi gli chiedeva ancora perché la scelta di quel numero di maglia per la sua canotta dei Lakers. Arrivano altri due titoli Nba per i Lakers.

Adesso è il momento della scelta finale, con l’ultima partita della carriera. Secondo i giornalisti Usa non ci sono dubbi, “Kobe Bryant ha deciso di ritirare la maglia numero 24 dei Los Angeles Lakers allo Staples Center”. Ma la stessa stampa Usa si chiede, “ritirare il 24 va bene, ma nessun altro giocatore dovrebbe mai indossare la maglia numero 8 per rispetto alla carriera di Kobe”.

Questo il tabellino della sua carriera ai Lakers nella Nba:

Kobe Bryant con la maglia numero 8: 3 titoli Nba, 8 partecipazioni all’All-Star Game, 1 All-Star Game MVP, 8 All-NBA selections, 6 All-Defense selections, 0 MVP, 0 Finals MVP

Kobe Bryant con la maglia numero 24: 2 titoli Nba, 10 partecipazioni all’All-Star Game, 3 All-Star Game MVPs, 7 All-NBA selections, 6 All-Defense selections, 1 MVP, 2 Finals MVPs

Il general manager Mitch Kupchak dei Lakers al Los Angeles Times ha detto: “Ovviamente sarà l’8, il 24 o anche tutti e due”. Erano i primi di gennaio 2016. C’è un precedente: quello di Michael Jordan con il numero 23 dei Chicago Bulls. Jordan ha giocato e vinto i primi titoli con il numero 23, poi la pausa sabbatica nel baseball e il ritorno nella Nba con il 45. Cambio momentaneo: poi Jordan è tornato a giocare e vincere con il 23. Infatti a fine carriera i Bulls hanno ritirato proprio il numero 23. Il 45 rimane una chicca da collezionisti.

Per Kobe Bryant i due numeri di maglia pesano allo stesso modo e coincidono a due periodi della sua carriera. Avere tutte e due le canotte dei Lakers non è dunque solo collezionismo. Inoltre c’è la maglia della nazionale Usa di basket con la quale ha vinto due ori olimpici (Pechino 2008 e Londra 2012) e un oro ai campionati americani (2007) indossando la canotta numero 10: qualcuno dice per omaggiare il 9 di Michael Jordan ai tempi del Dream Team ’92 (un numero in più del suo), ma la spiegazione più logica è da cercare nell’infanzia di Kobe in Italia. Forse guardando il calcio negli Anni 80 e 90 quando il numero 10 era quello dei fuoriclasse. O forse il numero del suo idolo da bambino sui parquet italiani: Alessandro Fantozzi che tra Livorno e Roma vestiva proprio il numero 10.

2 risposte su “Kobe Bryant, ritiro della maglia: 8 e 24”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.