Categorie
Maglie Rugby Squadre nazionali

6 Nazioni 2016, maglie delle nazionali di rugby

rugby-maglie-nazionali-6-nazioni-2016

Le maglie delle nazionali di rugby per il 6 Nazioni 2016 sono state presentate al media day del 27  gennaio all’Hurlingham Club di Londra. Presenti i capitani delle squadre: Sam Warburton, per il Galles, Greig Laidlaw, Scozia, Rory Best, Irlanda, Dylan Hartley, capitano dell’Inghilterra, Guilhem Guirado, per la Francia e Sergio Parisse, capitano degli Azzurri del rugby.

Nessuna novità rispetto alle divise usate alla RWC 2015 in Inghilterra lo scorso autunno: solamente la possibilità di applicare il jersey sponsor che il regolamento della Coppa del Mondo vieta. Per la nazionale italiana di rugby si torna alla maglia che lo sponsor tecnico adidas ha realizzato per lo scorso torneo tra le rappresentative europee mettendo in soffitta la versione elaborata per i campionati mondiali.

In tutto gli sponsor tecnici sono quattro: Canterbury per Inghilterra e Irlanda, adidas per Francia e Italia, Under Armour per il Galles e l’italiana Macron per la nazionale scozzese di rugby. I jersey sponsor sono presenti su cinque maglie e in due casi con doppia esposizione: le telecomunicazioni con i marchi O2 (Inghilterra), 3 (Irlanda) e BT (Scozia, anche sulle spalle); bancario/assicurativo per Italia (Cariparma e poi anche Edison sulle spalle) e Galles (Admiral); nessuna sponsorizzazione per la Francia che rimane l’unica big della palla ovale senza partner commerciale sulla divisa. Quindi passiamo in rassegna le maglie delle nazionali di rugby per il 6 Nazioni 2016.

Maglia rugby Italia per il 6 Nazioni 2016

La maglia dell’Italia del rugby per il 6 Nazioni 2016 non è monocromatica, ma con un abbinamento di azzurro e pantaloncini blu con trama gessata e i calzettoni blu con dettagli azzurri. Il girocollo blu con il tricolore (il verde posizionato all’esterno è discutibile per il protocollo) e il profondo scollo a V, le tre strisce adidas posizionate trasversalmente sulle spalle. Nei colori e nel design è molto simile al modello creato sempre da adidas per la Francia. La vestibilità del modello è fit, in modo da rendere più comodo i movimenti dei giocatori.

La seconda divisa della Nazionale di rugby per il 6 Nazioni presenta una maglia bianca come da tradizione, pantaloncini azzurri con una trama gessata e calzettoni azzurri con dettagli bianchi.

Maglia rugby Scozia per il 6 Nazioni 2016

La maglia da rugby della Scozia per il 6 Nazioni 2016 di Macron è una polo con colletto molto classica e sottolinea l’eleganza come elemento distintivo anche grazie all’utilizzo della tinta unita Dundee Navy Blue per la home. Una fettuccia bianca la troviamo all’interno della patta che chiude frontalmente la divisa.

Per la alternate della Scozia del rugby il colore scelto è il bianco con il colletto a polo di colore blu navy. Curiosi gli inserti laterali in tartan texture realizzati in stampa sublimatica e contornati da una speciale cucitura di rinforzo in viola a contrasto. I designer Macron sono riusciti a mettere le mani su una chicca che in pochi conoscevano: nel 1990 il XV del Cardo ha vinto il 5 Nazioni con tanto di Grand Slam e per l’occasione la federazione scozzese ha fatto realizzare un tartan ad hoc che però poi è sempre rimasto nei cassetti.

Troviamo gli inserti in tartan texture anche all’interno del colletto e nella parte reversibile degli orli delle maniche: chi lo gradisce può rivoltarle e mostrare fiero i colori del Grand Slam scozzese del 1990. La divisa alternativa è bianca con colletto blu.

Maglia rugby Irlanda per il 6 Nazioni 2016

La maglia da rugby dell’Irlanda per il 6 Nazioni 2016 di Canterbury è disponibile nella versione tradizionale verde e bianca: si tratta di un girocollo con lo speciale “360° loop” che significa un un orlo in pezzo unico ed elastico che rende particolarmente fit la divisa sulle spalle e anche molto difficile da afferrare per gli avversari.

A livello estetico si notano sulla nuova maglia da rugby dell’Irlanda per il Mondiale 2015 le cuciture sul petto che incrociandosi descrivono una chevron, cioè una punta con vertice basso: richiamano le divise storiche di un secolo fa che prevedevano l’inserimento di un doppio strato di tessuto su spalle e petto per attutire gli scontri.

Sulla schiena le cucitura rettangolare che racchiude il numbering del giocatore: anche in questo caso un richiamo al passato e alle divise vintage da rugby. Previsto l’alloggiamento del Gps con una tasca cucita tra le scapole dei giocatori. La maglia da rugby dell’Irlanda alternativa è nera con le maniche verdi.

Maglia rugby Inghilterra per il 6 Nazioni 2016

La maglia da rugby dell’Inghilterra per il 6 Nazioni 2016 — sia per la divisa home (quella bianca) sia per la divisa away (rossa) — è realizzata da Canterbury con un tessuto tecnico altamente traspirante che mantiene la temperatura corporea per i muscoli dei giocatori che devono rimanere caldi.

Il colletto ha un giro di tessuto a 360 gradi molto elastico che mantiene la posizione attillata del girocollo ed è difficile da afferrare per gli avversari. Novità anche per il simbolo della rosa in alto a sinistra, che è composta da inserti gommati in 3D per dare maggiore risalto. Abbinata alla divisa bianca e calzoncini bianchi ci sono i calzettoni neri.

Maglia rugby Francia per il 6 Nazioni 2016

Il design della maglia da rugby della Francia per il 6 Nazioni 2016 rimane quello ispirato alle divise del 1995: il colore blu brillante mette in risalto le due bande blu scuro posizionate sulle maniche e a loro volta fasciate da due giri di rosso. La stessa tonalità si ritrova per il girocollo e la scollatura come anche per le tre strisce adidas posizionate sulle spalle: non a seguire sulla manica, ma sbarrate.

Posizionato sul cuore lo scudetto rosso con il gallo dorato nella versione tradizionale mentre a specchio è posizionato il logo adidas dorato. Da notare il dettaglio della sigla FFR (la federugby francese) in rosso sulla scollatura. All’interno del collo il motto #allblues. Curioso il numero dorsale rosso bordato con l’oro. Pantoloncini a contrasto: blu scuri con tre strisce più chiare ai lati. Calzettoni in blu più chiaro con tre giri blu scuro al ginocchio. La maglia alternativa per la Francia al 6 Nazioni 2016 è nuova e non più di colore rosso: è bianca con l’inserimento di una diagonale rossa sulle spalle che scende sul petto e si interseca con un inserto blu.

Maglia rugby Galles per il 6 Nazioni 2016

La maglia da rugby del Galles per il il 6 Nazioni 2016 di Under Armour mantiene le novità cromatiche per il XV del Dragone. Si tratta di un girocollo con un design tono su tono che disegna uno scollo a V. La nota di colore è aggiunta da una doppia strisciatura sull’orlo delle maniche e sulle spalle di colore dorato e rosso scuro.

L’oro rappresenta uno dei materiali più nobili e che è presente in Galles, tanto che da 90 anni gli anelli nuziali della famiglia reale britannica sono fatti proprio con l’oro gallese. Il rosso scuro è la tonalità “sangue di bue” e riprende un antico rituale di costruzione: mischiato alla malta serviva a dare robustezza alle costruzioni in muratura come l’acquedotto di Pontcysyllte e il canale di Llangollen. La maglia da rugby del Galles alternativa è di colore antracite (come il carbone delle miniere gallesi) con inserti oro e rosso.

Di Marco Scurati

Ho aperto il blog "Ama la Maglia" nel 2010. La maglia del cuore? Quella della Danimarca ai Mondiali di calcio 1986.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.