Categorie
Liga Maglie Calcio Squadre Straniere

Atletico Madrid 2015, seconda maglia blu per i Colchoneros

seconda-maglia-blu-atletico-madrid-2015

La nuova seconda maglia blu dell’Atletico Madrid 2015 è un omaggio alla stagione della doppietta Liga-Coppa del Re di 20 anni fa. Come anche per la classica maglia dell’Atletico Madrid 2015-2016 per le gare casalinghe si è voluto rendere omaggio all’annata 1995-96 riproponendo una divisa di riserva che richiama quella del recente passato. Il punto di unione tra le due maglie è Diego Pablo Simeone: 20 anni fa era in campo e ora è l’allenatore dei Colchoneros.

Una scelta del concept stilistico che pesca nella recente storia del club di Madrid fatta dai designer Nike come anche per la prima maglia dell’Inter 2015-2016 e per la maglia bianca con sponsor Driver che si rifanno ai modelli di 25 anni fa. Per quanto riguarda i Rojiblancos il colore blu è nel Dna del club fondato nel 1903 con i colori blu e bianco poi diventati biancorossi nel 1911. Il blu (meglio: azzurro avio) è anche il colore dell’Aviación Nacional che nel 1939 si è fuso con l’Atletico per salvarlo dalla bancarotta (come si vede nella infografica di Marca).

storia maglia Atletico Madrid

Vediamo nel dettaglio le novità della seconda maglia blu dell’Atletico Madrid 2015. Prima di tutto di tratta di una divisa con colletto a polo. La parte frontale presenta una tonalità più chiara mentre quella posteriore è blu scuro come anche le maniche, le spalle e il colletto.

Una striscia rossa di tessuto in micro-mesh divide i due colori partendo dalla cucitura delle ascelle e proseguendo sui pantaloncini. Stesso abbinamento cromatico per i calzettoni con il blu scuro usato sul risvolto.

Il punto di forza della nuova seconda maglia blu dell’Atletico Madrid 2015 è l’inserimento all’interno del colletto di una iscrizione con le date 1995-96 e 2015-16 all’interno di una bandiera spagnola per rimarcare l’anniversario della stagione culminata con El Doblete dei Colchoneros.