Categorie
Canotte Basket Nba

La storia del logo “Pac-Man” sulla maglia degli Atlanta Hawks

atlanta-hawks-pacman-logo

Otto anni prima del videogioco Pac-Man c’era il logo degli Atlanta Hawks della Nba. Ecco com’è nato ed è tornato di moda.

La tv americana Fox ha dedicato un interessante servizio al designer Bob Wages. E’ stato lui a creare lo stemma per la squadra di basket degli Atlanta Hawks nel 1972: quello passato alla storia come il logo “Pac-Man”. Ma solo nel 1980 il programmatore giapponese Tohru Iwatani ha presentato il videogioco Pac-Man alla Midway Games. I conti non tornano.

Atlanta News, Weather, Traffic, and Sports | FOX 5

Atlanta Hawks, un viaggio lungo 20 anni dal Mid-West ad Atlanta

Il logo “Pac-Man” lo abbiamo visto sulla maglia degli Atlanta Hawks per 23 anni dal 1972 al 1995 per poi fare ritorno come logo alternative nelle ultime due stagioni. Bob Wages studiava ai corsi serali della Georgia State University e nel 1972 era appena entrato nella agenzia di pubblicità McDonald and Little. Primo incarico per lui: disegnare il logo della squadra Nba della città di Atlanta. Punto di partenza: lo stemma del 1970.

Gli Hawks si erano trasferiti in Georgia solo nel 1968 dopo un lungo pellegrinare per il Mid-West americano prima con il nome di Bisons (1946), poi Blackhawks (fino al 1951) e infine Hawks. Un compito tanto semplice quanto complicato per una matricola di 23 anni al primo giorno di lavoro: dare identità visiva a una  squadra non radicata nella città di Atlanta.

Ancora oggi il suo lavoro è amato dai tifosi degli Atlanta Hawks e resiste alle mode. “Pac is back”, annunciavano le sirene per la throwback night della scorsa stagione Nba. Ma com’è possibile chiamare un logo “Pac-Man” quando il videogioco è nato otto anni dopo?

Logo Pac-Man origianle degli Atlanta Hawks

Pac-Man e Tetris: come due videogiochi hanno cambiato la Nba

Questione di cultura popolare: con l’esplosione del fenomeno dei videogiochi tutto è stato paragonato alla novità. Gli Atlanta Hawks avevano il logo che somigliava a Pac-Man mentre a Denver i Nuggets avevano il logo sulla maglia che sembrava Tetris. Ma nell’idea originaria di Wages la semplicità del tondo con la testa del falco di profilo doveva rendere il logo semplice, immediato e facile da copiare per i tifosi.

Per Bob Wages ricordi indimenticabili come il disegno fatto a mano del logo “Pac-Man” originale nel suo studio a Pine Lake che ha fatto la storia della maglia degli Atlanta Hawks. Non solo: il secondo lavoro commissionato nel 1972 a Wages è stato il logo degli Atlanta Flames, la squadra di hockey Nhl (a Calgary dal 1980). “Due lavori così importanti in pochi mesi per lo sport della tua città, che lavoro fantastico la pubblicità!”, ha raccontato Bob Wages alla Fox.

Di Marco Scurati

Ho aperto il blog "Ama la Maglia" nel 2010. La maglia del cuore? Quella della Danimarca ai Mondiali di calcio 1986.

1 risposta su “La storia del logo “Pac-Man” sulla maglia degli Atlanta Hawks”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.