Categorie
Maglie Calcio Passioni Sport & Fun

“Ballotelli”, maglia con il nome sbagliato su Instagram

balotelli-instagram-maglia-nome-sbagliato
(credito: Instagram @LiverpoolFC)

Instagram, Balotelli e il Liverpool. Il magazziniere scrive il suo nome sbagliato sulla maglia. E lui replica: “A qualcuno non piaccio”.

Someone doesn’t like me. “A qualcuno non piaccio”, ha scritto Mario Balotelli in un post pubblicato su Instagram dopo la vittoria 2-0 del Liverpool contro il Burnley. Un messaggio indirizzato a chi? Al tecnico Brendan Rodgers o alla stampa britannica riferiscono i media a caldo. Supermario non è nuovo a provocazioni: ricordate la maglia dell’Inter gettata a terra? Anche stavolta c’è di mezzo una casacca: la maglia del Liverpool.

Balotelli-Liverpool: botta e risposta via Instagram

Nel pre-partita i Reds hanno pubblicato sui social network le foto dello spogliatoio con le maglie preparate per il match contro il Burnley. Appese in bella mostra e con il numero e nome dorsale a favore di camera. Tutto ok tranne un particolare: il nome di Balotelli.

Come si vede nello scatto pubblicato su Twitter e Instagram il nome del calciatore italiano è scritto con la doppia elle: “Ballotelli”. Un errore del magazziniere che ha preparato le maglie. Un episodio che capita spesso nei campionati dove giocano professionisti da ogni parte del mondo. Anche la Nba del basket Usa non è nuova a questi refusi.

Il refuso non è parso così evidente nella cronoaca della partita: Mario Balotelli è stato 90 minuti seduto in panchina. Fosse entrato in campo magari avremmo notato il refuso sulla maglia. Allora con chi ce l’aveva Supermario? Forse il “a qualcuno non piaccio” era rivolto scherzosamente al magazziniere del Liverpool.

Mario Balotelli, la maglia del Liverpool su Instagram è un caso chiuso?

“Differentemente da quanto dicono di me io sono un uomo squadra e sono orgoglioso del Liverpool, di questa vittoria e dei nostri tifosi. Continuiamo così, bravi ragazzi”, ha aggiunto Supermario al termine della partita vinta contro il Burnley. Una dichiarazione che smorza la possibile polemica del “someone doesn’t like me”. Tanto rumore per nulla?

Allora gustiamoci la curiosità. Nella foto scattata all’interno dello spogliatoio dei Reds sono in bella mostra le ciabatte griffate New Balance, che dal 2015-16 sarà anche il nuovo sponsor tecnico del Liverpool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.