Categorie
Abbigliamento Tecnico Sport Usa

Super Bowl 2014, ecco pronta “la 18” per Peyton Manning

super-bowl-2014-maglia-peyton-manning-broncos

Denver Broncos contro Seattle Seahawks: il Super Bowl 2014 è anche la sfida tra i due uomini-squadra: il quarterback Peyton Manning dei Broncos e il cornerback Richard Sherman dei Seahawks. Il vecchio contro il giovane, il bianco contro il nero, il good guy contro il bad boy anche se per Sherman si sprecano le parole scritte nelle ultime ore per dimostrare come lui sia meglio di quanto lo vogliano rappresentare: come scrive The Atlantic lui è un “vero americano” e si trasforma in un trash talker solo in campo.

Su Peyton Manning sono però puntati i riflettori: era dato per finito e scaricato dagli Indianapolis Colts con i quali aveva vinto il Super Bowl 2006. Lo hanno voluto i Denver Broncos che hanno scaricato a loro volta il best seller di maglie Tim Tibow e hanno vinto la scommessa: il giovane fuori dalla Nfl; il veterano in campo a guidare l’armata arancione come ai tempi dell’Orange Crush (ne abbiamo parlato in questo post). E vuole continuare anche per la prossima stagione.

La maglia dei Denver Broncos numero 18 di Peyton Manning è la più venduta nell’ultima parte di stagione della Nfl. Alle sue spalle il rivale Richard Sherman dei Seahawks con altri due compagni — il quarterback Russell Wilson e il running back Marshawn Lynch — per sottolineare l’importanza del gruppo per Seattle. Per i più curiosi un paio di note scaramantiche: mai Denver ha vinto il Super Bowl con la divisa arancione nei tre giocati finora (per approfondire clicca qui); Manning ha giocato in arancione e con il 16 ai tempi del college con i Tennessee Volunteers e vinto con il 18 in blu con i Colts. E i Broncos l’ultimo Super Bowl lo hanno vinto in blu. Ma ormai non è più tempo per la scaramanzia: applicate alla numero 18 di Peyton Manning le patch del Super Bowl XVLIII e della C di Captain (se vuoi approfondire questo argomento leggi qui).

Applicate sulle maglie la patch Nfl Super Bowl 2014

Come da protocollo ogni maglia dei giocatori di Denver Broncos e Seattle Seahawks dovranno avere la patch del Super Bowl 2014: il numero XLVIII della serie di finali del campionato di football Nfl. Il blog dei Broncos racconta il lavoro della sarta Hilda Mayr, la responsabile dell’equipaggiamento che sarà spedito in New Jersey.

Hilda è la titolare di un laboratorio di sartoria nella città di Centennial (Colorado) e dal 1999 è partner dei Denver Broncos. Cucire la patch Super Bowl sulle tradizionali divise color arancione è un lavoro da cinque minuti a maglia. Una misura precauzionale visto che le toppe vengono prima applicate a caldo. “Non vogliamo che si stacchino proprio durante il Super Bowl”, ha commentato la Mayr.

denver-broncos-uniforms-super-bowl-2014
Clicca e sfoglia la gallery di foto ufficiali

Ogni martedì mattina la sartoria diretta da Hilda Mayr riceve la uniformi da gara dei Broncos usate in partita. Deve riparale e aggiustarle a seconda delle esigenze degli atleti. Un lavoro che può durare da tre fino a sei ore. “Quando il gioco è stato duro ovviamente dobbiamo lavorare molto di più con i rammendi”, ha detto Hilda che indica come le divise della offensive line sia le più danneggiate alla fine di ogni partita. Devono proteggere il quarterback. “Infatti la maglia di Peyton Manning non è mai da rammendare”, ha concluso la sarta dei Denver Broncos.

Ti piace la patch Nfl per le maglie di Denver Broncos e Seattle Seahawks del Super Bowl 2014?

Di Marco Scurati

Ho aperto il blog "Ama la Maglia" nel 2010. La maglia del cuore? Quella della Danimarca ai Mondiali di calcio 1986.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.