Categorie
Canotte Basket Nba

Nba, maglie con soprannomi: come sono quelle dei Nets

Nba-maglie-soprannomi-Nets

Brooklyn contro Miami: prima volta dei nickname sulle divise Nba

Nba pronta: le maglie con i soprannomi saranno usate per la prima volta nel match del 10 gennaio 2014 tra Brooklyn Nets e Miami Heat.  Le divise con i nickname dei giocatori erano state annunciate come una novità della stagione insieme alle ormai famose maglie con le maniche e le Big Logo dei Christmas Match. Prima notizia: le maglie con i soprannomi di Nets e Heat sono le classiche canottiere.

brooklyn-nets-big-logo

Un’anteprima è stata la maglia con il nickname di Ray Allen, che per i Miami Heat sarà “J. Shuttleworth” come il protagonista del film “He got Game” del regista Spike Lee che proprio Allen ha interpretato. Adesso tocca ai Brooklyn Nets mostrare tre divise con tre soprannomi: “D-Will” (Deron Williams), “Truth” (Paul Pierce) and “JJ” (Joe Johnson).

Chiaro che la maglia che venderà di più — come nel caso della versione standard — sarà quella di LeBron James dei Miami Heat: quanti giocatori possono vantare un soprannome come King James che è già diventato un marchio di fabbrica? Ce ne sono — certo — ma lui resta il caso più popolare. Ci avessero pensato una ventina di anni fa credo che la divisa numero 23 dei Chicago Bulls con il nickname “Air” o “His Airness”di Michael Jordan sarebbe ancora una delle più vendute!

Per chi desidera fare shopping online o magari direttamente da un Nba Store negli Usa: costano 110 dollari  (nella versione swingman), 70 (replica) o 50 (da bambino). E’ possibile averle anche nella versione t-shirt con le maniche.

Ti piacciono le nuove maglie con i soprannomi della Nba?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.