Categorie
Leghe Minori Maglie Calcio Squadre Straniere

Sydney FC 2013-2014, Del Piero con la nuova maglia skyblue

sydney-fc-2013-2014-del-piero

Presentate le divise per la stagione A League australiana di calcio: novità per quella del Sydney FC 2013/14

Alessandro Del Piero con la nuova maglia del Sydney FC 2013-2014 di adidas per la nuova stagione di A League, il campionato australiano di calcio. Ovviamente i colori e lo sponsor tecnico rimangono lo skyblue e adidas. Il Sydney FC 2013-2014 riparte con un home kit azzurro con colletto a polo dello stesso colore e un pinstripe molto largo sul pannello frontale. Maniche in tinta unita come anche il pannello posteriore. Spicca il motivo a V blu a contrasto sotto il collo come anche gli orli blu delle maniche.

sydney-fc-2013-2014-adidas-a-league

Anche sulla maglia del Sydney FC 2013-2014 è affollata la situazione dei jersey sponsor come anche l’anno scorso. Gigantesco il principale partner commerciale con tanto di aereo che occupa tutta la larghezza della maglia frontalmente e viene ripreso sulla maniche destra. Sulla sinistra trova spazio logo e lettering di un altro sponsor. La parte alta della maglia del Sydnay FC 2013/14 oltre allo stemma del club a sinistra prevede la patch sponsorizzata della A League a destra. Sul retro oltre al lettering con il nome del giocatore sulla schiena e il numbering c’è anche l’inserimento in basso del sito istituzionale della città di Sydney.

Il kit away sempre di adidas per il Sydney FC 2013-2014 è in tonalità scura con gli hoop neri e grigi, scollo a V e chiusura frontale in skyblue come la maglia principale. Portieri in rosso. Stesso inventario di jersey sponsor anche per la seconda divisa del Sydney FC 2013-2014 con il quale Alessandro Del Piero cercherà la scalata al titolo australiano.

2 risposte su “Sydney FC 2013-2014, Del Piero con la nuova maglia skyblue”

Un passo indietro rispetto alla stagione scorsa. La home, di per sé, non sarebbe male, ma quell’enorme finto scollo blu non lo digerisco proprio; mi ricorda la away italiana del 2005/2006 disegnata da Neil Barrett ( http://images2.gazzettaobjects.it/Media/Foto/2013/02/28/WCGAZ2_0IPV1UPP–473×264.JPG?v=20130228155154 ), ma in quel caso il finto scollo era inserito in maniera più armonica col vero colletto… nel caso del Sydney, invece, sembra quasi un corpo estraneo.

Dal poco che vedo, molto più riuscita la away grigio-nera.

Nel complesso io non digerisco invece la sovraesposizione di marchi commerciali. Capisco che siano ormai il sale dello sport, ma anche l’imbarbarimento di colori e tradizioni estetiche. Alla fine è il classico kit senza infamia e senza lode come a suo tempo si disse per quello della Spagna. Da adidas non mi aspettavo un copia&incolla di un design che Puma ha indovinato quasi un decennio fa (visto che la maglia dell’Italia sarà stata creata tra il 2003 e il 2004).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.