Categorie
Canotte Basket Nba

Basket, Brooklyn Nets in nero: Nba avrebbe detto no

deron-williams-brooklyn-nets-uniform
Tra i proprietari dei Brooklyn Nets (ex New Jersey) anche il rapper e produttore Jay-Z, che ha detto la sua nella creazione del nuovo logo – ispirato ai vecchi cartelli della metropolitana di New York — e nella scelta dello schema bianconero dei colori . L’artista ha anche raccontato al New York Times un retroscena inquietante: avrebbe convinto il board Nba ad accettare la road jersey nera. Un dirigente della lega avrebbe detto che “non è televisiva se indossata da atleti di colore”.

brooklyn-nets-uniform-2012
Le parole riportate dal New York Times sarebbero state pronunciate da una persona “con voce in capitolo” nella discussione sulle maglie, ma della quale non viene riferito il nome e cognome (e per il quotidiano della Grande Mela è una fonte di critiche). Un portavoce della Nba ha cortesemente rigettato la frase riportata da Jay-Z: un terzo dei giocatori della lega pro’ è afroamericano. Senza dimenticare che i San Antonio Spurs vestono il nero come colore principale come anche i Minnesota Timberwolves. Miami ha fatto scalpore con un look total black lo scorso anno e molte squadre usano proprio il nero come colore per le divise alternate.

brooklyn_nets_logos
Cosa dobbiamo capire, tra le righe, della dichiarazione in odore di razzismo riportata da Jay-Z? Prima di tutto che la Nba ha tutti gli interessi nel capire se da una squadra può incassare soldi con il marchio e il merchandising. Forse avrebbero preferito che il blu-bianco-rosso dei Nets – colori della squadra fin da quando si chiamavano Americans nel 1967 – fossero in qualche modo tenuti anche con il trasferimento a Brooklyn. Sicuramente la Nba avrebbe preferito l’inserimento di un terzo colore nello schema bianconero per dare una possibilità cromatica anche alla maglia alternate (di che colore sarà?). Ma tutto questo senza strane congetture razziste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.