Categorie
Abbigliamento Tecnico Sport Usa

Super Bowl XLVI, il Media Day a Indianapolis: maglie da gioco, allenamento e strani copricapi


Mancano pochi giorni al kick off della finalissima del campionato Nfl. New England Patriots (in blu) e New York Giants (in bianco) si giocheranno il trofeo Vince Lombardi. Nel giorno dedicato alla stampa se ne sono viste veramente di tutti i colori. Maglie ufficiali, divise sponsorizzate da allenamento e feluche rosse: facciamo il resoconto.

Fonti del post:

Uni Watch
Nfl.com

La Nfl ha invaso la città di Indianapolis per il Super Bowl. Ogni angolo della città è stato colonizzato dagli sponsor e dall’iconografia dell’evento, che come sappiamo usa numeri romani per indicare l’edizione della finalissima: siamo arrivati al XLVI. Come sottolinea in modo ironico un post sul New York Times mancano solo 42 anni al Super Bowl LXXXVIII: si spera che entro il 2054 la Nfl troverà un modo più conciso per indicare il numero o una città più grande di Indianapolis.


I due team si sono presentati davanti ai media vestiti con le divise che useranno per la partitissima del football americano. Avevamo già scritto che i Patriots giocheranno in blu e i Giants in bianco. Decisamente affollata la divisa dei Pats che hanno in poco spazio — tra le spalle e il petto dei giocatori — i numeri, il patch commemorativo per Myra Kraft e quello per il Super Bowl XLVI. Più sobria la maglia dei Giants che aggiunge solo la toppa dell’evento.


Da segnalare che durante gli allenamenti al Lucas Oil Stadium di Indianapolis le squadre hanno indossato training jersey sponsorizzate. Un patch molto discreto, ma che salta subito all’occhio: Pats con Gillette (rasoi) e Giants con Timex (orologi). Ricordiamo che la maglie dei principali sport Usa a squadre non sono sponsorizzate (tranne il soccer della Mls), ma piano piano i marchi stanno prendendo spazio su divise da allenamento, da riscaldameno, tute, ecc.


Conferenza stampa particolarmente colorata per quanto riguarda i New England Patriots. Nel carrozzone mediatico che segue il Super Bowl un personaggio di una tv vestito da giocatore di football degli Anni 30 (lo si vede con maglione rinforzato sulle spalle e caschetto di cuoio) ha chiesto ai giocatori di mettere la feluca rossa come quella usata da Pat Patriot nel vecchio logo della squadra. Devin McCourty e Wes Welker sono stati al gioco; l’head coach Bill Belichick no.


I copricapi sono stati uno dei tormentoni del Media Day del Super Bowl a Indianapolis. Una tv messicana ha chiesto ai giocatori di entrambe le squadre di concedere l’intervista, ma solo indossando un sombrero: cosa che è ovviamente successa tra le risate generali. Da segnalare il taglio decisamente Anni 80 di Tiquan Underwood dei Pats che si è fatto scolpire sulla nuca il logo della del New England.


Per quanto riguarda la conferenza stampa delle due squadre si è vissuta un’atmosfera simile a quella che si respira a San Remo per il Festival quando sbarca la truppa del tg satirico di “Striscia la Notizia”. Oltre al football guy vestito Anni 30 di cui sopra si è presentato un super eroe per la tv Nickelodeon (che si è dimenticato la domanda a coach Belichick) e uno sciamano vestito da Gengis Khan, che ha strappato una risata anche al burbero capo-allenatore dei Pats.

Leggi anche:

Football, Super Bowl: Patriots in blu e Giants in maglia bianca. E’ proprio super sequel del 2008

Football, Nfl: niente maglie nuove fino ad aprile. Tifosi già a bocca asciutta a Denver e Green Bay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.