Categorie
Maglie Rugby Squadre nazionali

Rugby, Sei Nazioni: le maglie 2012. Italia ancora con Kappa. Galles con foto dei tifosi sulla schiena


I sei capitani di Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia fotografati suun set allestito come uno spogliatoio. E ai loro piedi la coppa dell’RBS Six Nations 2012. A Londra presentato ufficialmente le squadre, le maglie e gli sponsor. Poche novità rispetto ai Mondiali in Nuova Zelanda dello scorso settembre. Occhio al numbering del Galles!

Fonti del post:

RBS Six Nations
Il Grillotalpa

Abbiamo voglia di ricominciare un ciclo con il ct Brunel e i nuovi. Giocare all’Olimpico per noi sara’ un onore“. Sergio Parisse, capitano dell’Italrugby, mostra fiducia e convinzione all’Hurlingham Club in occasione della presentazione del Sei Nazioni 2012 a Londra. Foto di rito con i sei capitani vestiti con le divise Home. Rispetto alle forniture per la Coppa del Mondo dello scorso autunno non ci sono novità. Ma due particolari da segnalare.


Il primo ruguarda la maglia degli Azzurri che ancora una volta è di Kappa e come per la RWC ha lo scollo a V e la complessa trama gommata sul pannello frontale che richiama la cassa toracica. E’ possibile notare subito che il jersey sponsor Cariparma è rimasto al suo posto, ma senza il logo dell’istituto bancario (la collinetta dorata tanto per capirci) sostituito da quello di Crédit Agricole che è capofila di Cariparma. Per quanto riguarda lo sponsor tecnico della Federugby c’è la conferma di Kappa fino a scadenza di contratto a giugno 2012. Poi si vedrà: ufficialmente Kappa è ancora in gioco per un rinnovo anche se i rumors ormai parlano con forza del passaggio ad adidas. Stessa situazione per la Francia, che però già sappiamo che tornerà ad adidas con l’estate.


La seconda novità riguarda il Galles anche se non visibile nello shooting fotografico a Londra. La Wru ha lanciato l’iniziativa per coinvolgere i tifosi nel sostenere economicamente la squadra: 20 sterline per scegliere il numero di maglia preferito e avere la propria foto inserita in un mosaico con tutte le immagini dei tifosi che avranno decise di aderire all’iniziativa. Campagna di raccolta fondi extra sponsor già vista nel calcio in Spagna. Tra i primi a partecipare il mitico gallese Shane Williams, che a dicembre ha detto addio alla nazionale dei Dragoni.

Leggi anche:

Rugby, Canale al blog Ama la Maglia: “Colleziono altre maglie? Sì, ma le mie dell’Italia sono il top”

Rugby, Pro12: presentate maglie speciali Aironi per i derby con Treviso. Prevista vendita solidale

7 risposte su “Rugby, Sei Nazioni: le maglie 2012. Italia ancora con Kappa. Galles con foto dei tifosi sulla schiena”

Nel caso Sei Nazioni la vedo veramente dura: l’Irlanda gioca unita (Eire+Ulster), Scozia e Galles in tensione con Londra per avere più autonomia, Inghilterra che è poco interessata alla vicende Ue (come dimostra la cronaca economica). Rimangono Italia e Francia. Mi sa che dovremo aspettare ancora un decennio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.