Categorie
Abbigliamento Tecnico Sport Usa

Basket, Ncaa: Carrier Classic con le maglie Nike comouflage e campo sulla portaerei Carl Vinson


Giorno dei Veterani, partita inaugurale della stagione Ncaa di pallacanestro (mentre la Nba continua il lockout) e divise mimetiche per onorare il servizio delle Forze militari Usa. A San Diego una serata veramente speciale con un playground allestito sul ponte della portaerei USS Carl Vinson: hanno vinto i Tar Heels.

Fonti del post:

Ncaa
Photoblog on Msnbc
Mauro Bevacqua
USS Carl Vinson (CVN-70)

Una cosa del genere non si era mai vista“. Pare che questa fosse la frase più sentita sulle tribune della portaerei USS Carl Vinsondo you remember “Top Gun”, “Il presidio, scena di un crimine” e “Behind Enemy Lines – Dietro le linee nemiche”, ma anche la nave che ha portato al largo il cadavere di Osama bin Laden? — che ha ospitato l’Opening Game del campionato Ncaa di basket a San Diego, California. Sarà per l’astinenza da Nba, per la data 11/11/11 o per il Veterans Day ma l’evento è stato notevole. Davanti a un pubblico di oltre 8mila persone (tutti invitati alla partita) hanno giocato North Carolina contro Michigan State: Tar Heels contro Spartans nel Carrier Classic. Per la cronaca sportiva ha vinto North Carolina 67-55, ma ci fermiamo qui. Il contorno per quanto riguarda maglie, divise e uniformi da gioco è stato un delirio di cose da segnalare.

Prima di tutto la sfida dell’11/11/11 giocata sul ponte della portaerei nucleare ha onorato la memoria del Veterans Day, festività nata nel 1919 con il nome di Giornata dell’Armistizio e dedicata alle truppe americane. Stessa cosa del poppy day nei Paesi del Commonwealth e che tanto hanno portato a parlare di papaveri in questi ultimi giorni. Spartans e Tar Heels con le maglie mimetiche in omaggio ai veterani e soldati americani: sono le amate/odiate divise camouflage che impazzano anche nel football Nfl. I colori sono rimasti quelli originali delle squadre: North Carolina in celeste e Michigan State in grigio. Entrambe avevano una texture mimetica militare pixelata sul davanti, ma non sulla schiena dove oltre al numero era ben visibile la scritta Usa al posto del nome del giocatore. I Tar Heels sul fianco avevano ben visibile il pattern argyle che li contraddistingue. Anche le scarpe riprendevano i colori dei team sempre con trama comouflage. Da segnalare anche le maniche lunghe indossate da qualche giocatore sotto la canottiera: giocavano all’aperto e di sera perciò la scelta di stare coperti non è stata solo di tipo estetico o modaiolo ma dettata dal freddo (ricordiamo che la Ncaa di basket gioca sempre indoor). Il miglior playground mai allestito al mondo, le maglie più particolari mai viste e una location da brividi: I love that Game!!!

Leggi anche:

Football, NCAA: in Michigan derby agli Spartans, ma la divisa vintage dei Wolverines è clamorosa

Football, NCAA: Michigan vince in maglia adidas rètro contro Notre Dame. E i giocatori le tengono

Football, NCAA: le nuove divise Under Armour dei Terps di Maryland creano rumore su Twitter

Di Marco Scurati

Ho aperto il blog "Ama la Maglia" nel 2010. La maglia del cuore? Quella della Danimarca ai Mondiali di calcio 1986.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.