Categorie
Maglie & Storie Passioni Sport & Fun

Calcio, Inghilterra: Robbie Savage indossa tutte insieme le 72 maglie dei club di Football League


L’ex centrocampista gallese Robbie Savage ha indossato per un video promozionale tutte le maglie Home ufficiali 20011/12 delle squadre della Football League che rappresenta il secondo, terzo e quarto livello del calcio professionistico in Inghilterra. Il tentativo di Savage è quello di stabilire il nuovo record di maglie indossate contemporaneamente. L’iniziativa promozionale è per pubblicizzare Club 72, una sorta di programma di social networking rivolto ai tifosi inglesi con classifiche online per vedere chi segue di più la propria squadra in trasferta: una sorta di carta Mille Miglia degli stadi virtuale.

Le maglie — una in particolare — sono nel destino di Savage, centrocampista dai modi spicci e politicamente scorretto all’occorrenza. Prima di un incontro tra Italia e Galles del 1998, valido per le qualificazioni a Euro 2000, durante un’intervista alla tv britannica Sky, invitato dal conduttore a indossare la maglia di Paolo Maldini la gettò a terra: per questo venne cacciato dal ritiro gallese. Ecco dall’archivio del Corriere della Sera la corrispondenza di Giancarlo Padovan.

Butta via la maglia di Paolo Maldini
E il gesto costa il posto a un gallese

Liverpool – Prima punito, invitato ad abbandonare l’albergo che ospitava la nazionale gallese ed escluso dalla squadra per la sfida con l’Italia. Poi perdonato e riammesso ad Anfield Road. E’ capitato a Robbie Savage, centrocampista del Leicester City e sino a ieri titolare nel Galles, reo di aver offeso l’Italia e Paolo Maldini in particolare durante un’intervista rilasciata al canale satellitare Sky. Savage, invitato dal conduttore ad indossare la maglietta di Maldini, l’ha gettata a terra. Atteggiamento irrispettoso? In realta’ la spiegazione e’ piu’ semplice: Savage e’ noto per il buon gusto nel vestire, il suo era uno scherzo da “dandy”. Ma il c.t. del Galles Bobby Gould non si e’ divertito. Anzi, ha presentato scuse ufficiali per “cattiva educazione nei confronti degli avversari”. Poi, forse per problemi di organico, la decisione di perdonare Savage che pero’ e’ finito in panchina e ha giocato solo gli ultimi minuti di gara.

(Corriere della Sera – 6 settembre 1998)

E adesso il buon Savage, che continua a essere amante della bella vita e dei vestiti griffati (notare il tatuaggio con il marchio Armani sul braccio destro), è protagonista di un gesto insolito e contrario a quello di Liverpool del 1998.

Ti piace il calcio inglese? Leggi anche:

Calcio, Inghilterra: Birmingham City con jersey sponsor partita per partita. “Massimizzare utili”

Calcio, Premier League: Nike mette blu e righe orizzontali nella nuova maglia Away dello United

Di Marco Scurati

Ho aperto il blog "Ama la Maglia" nel 2010. La maglia del cuore? Quella della Danimarca ai Mondiali di calcio 1986.

4 risposte su “Calcio, Inghilterra: Robbie Savage indossa tutte insieme le 72 maglie dei club di Football League”

Bellissimo video, sono molto affascinato dalle maglie delle football league inglesi, mi piacciono tantissimo e sono migliori di quelle delle leghe minori italiane.

Sono d’accordo con te. Questione di stile e organizzazione: solo così si possono fare felici i tifosi in qualsiasi serie!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.