Categorie
Maglie Calcio Serie A Squadre Italiane

Calcio, nuove maglie Nike in 3D per la Juventus 2011/12: il bianco sfuma nel nero. Poi il fucsia


Presentate le nuove divise da gara, allenamento e la linea abbigliamento tempo libero della Juventus per la stagione 2011/12. Nike ha personalizzato i prodotti per il club bianconero, che avrà un look “su misura” e non clonabile per altre squadre in giro per il mondo. Buona notizia, a mio parere, per due motivi: la Juve rimane un top team per Nike e la jersey 2011/12 bianconera non ricalcherà quella — molto criticata — del Barcellona.


Per prima cosa c’è da notare che tutte e due le maglie — Home e Away — hanno identico collo tondo con una cucitura frontale che dà una forma a V. Dal punto di vista cromatico la maglia bianconera abbandona le righe “con la scossa” della passata stagione per passare a quelle con colorazione sfumata: il bianco non si stacca nettamente dal nero e propone un effetto tridimensionale. “E’ stata pensata per ottimizzare la visione per chi vedrà le partite in televisione in 3D“, hanno spiegato quelli di Nike. Sinceramente non un pubblico di massa visto che solo Sky offre la tecnoclogia 3D, che prevede anche un cambio del tv di casa per un modello predisposto alle tre dimensioni. Forse sarebbe stato meglio un look pensato per il pubblico che vede le partite in 2D e magari senza HD (l’alta definizione televisiva). Per il resto un effetto gradevole nonostante il solito problema del patch con sponsor BetClic, che non viene armonizzato nel pattern della divisa.

La seconda maglia, quella da trasferta, regala brividi cromatici visto il fucsia acceso, non flu, e la stella in formato maxi nera. Anche in questo caso l’inserimento dello sponsor Balocco con lettering bianco su sfondo rosso crea un bel delirio: fucsia/rosso fanno a pugni — come avrebbe detto mia nonna — e il nero/rosso ricorda il Milan. “Siamo partiti dalla storica prima maglia rosa della Juventus e abbiamo aggiunto un’erorme stella portafortuna sinonimo degli scudetti vinti“, hanno aggiunto ancora quelli di Nike. Il richiamo è all’amata maglia blu della stagione 1994/95 con le due stelle sulle spalle. E anche in questo caso c’è da segnalare che una stella vale 10 scudetti: la Juve ha due stelle e bisognava tenerne conto nel template della divisa Away. In generale Nike ha fatto scelte personalizzate e coraggiose, ma l’impressione è che si poteva fare di più e con miglior cura nei dettagli.

Ti piace il calcio? Leggi anche:

Calcio, Spagna: adidas veste il Real Madrid di bianco e dettagli dorati per la stagione 2011/12

Calcio, la nuova maglia del Manchester United disegnata da Nike per la stagione 2011/12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.