Categorie
Abbigliamento Tecnico Ciclismo

Usa, biografia di una maglia di ciclismo: sul bus del team Garmin-Cervélo


Chi lava e asciuga le divise durante la stagione?

Dopo aver fatto il punto su come un club del Top 14 francese di rugby gestisce un’intera stagione per quanto riguarda le divise andiamo dietro le quinte di un team professionistico di ciclismo del Pro Tour. Si tratta della Garmin-Cervélo nata dalla fusione tra due precedenti formazioni: il Team-Garmin e la Cervélo TestTeam. Partecipa alle gare dell’Uci World Tour. Sul sito del team c’è un curioso articolo su come lo staff al seguito della squadra gestisce la questione pulizia di pantaloncini e maglie tra una gara e l’altra.


Sponsor. La Garmin-Cervélo utilizza materiale tecnico fornito da un’azienda italiana: Castelli. Nata nel 1974 ha però radici profonde che risalgono al 1876, quando un artigiano milanese creava le maglie di Milan, Juventus e di ciclisti eroici come Alfredo Binda.

Staff. Una delle factotum della squadra, Sophie Roullois, descrive i passaggi della pulizia delle maglie dei ciclisti. Prima di tutto bisogna capire chi sono i soigneur, che potremmo chiamare “persone al servizio di altri”. Sono coloro che lavano, asciugano, preparano i caffè e le borracce, qualcuno è anche massaggiatore e autista per portare ciclisti e persone del team in aeroporto o in stazione.

Start. Quando la gara finisce entrano in azione i soigneur: i ciclisti entrano nel bus del team e si cambiano. I vestiti sporchi vanno in un sacco a rete che riporta il nome dell’atleta sull’etichetta. Una volta riempito viene raccolto in una cesta.

Lavaggio. Durante il trasferimento del team dal luogo della gara all’albergo, i sacchi vengono messi in lavatrice fino a un  massimo di quattro. Se sono troppo pesanti vengono tolti i pantaloncini con il fondello che saranno lavati a parte (hanno il nome dell’atleta sull’etichetta interna).

Asciugatura. Dopo circa 40 minuti di lavaggio i sacchi vengono messi nell’asciugatrice: dopo circa 90 minuti sono pronti. Le sacche vengono poi consegnate il giorno dopo ai ciclisti durante la colazione.


Precedenza alle bici. Il ciclo di lavaggio delle maglie inizia solo dopo che l’energia degli accumulatori del bus aziona l’idropulitrice per lavare le biciclette. Spesso le lavatrici entrano in azione solo arrivati all’hotel. Nelle gare di inzio anno il gelo blocca gli attacchi dell’acqua: in quel caso si corre nelle prima lavanderia a gettoni per lavare le maglie!

(credits: Slipstreamsports.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.