Categorie
Leghe Minori Maglie Calcio Squadre Straniere

Brasile, il Portuguesa lancia due nuove maglie “storiche” e una terza per i tifosi paganti


Liberamente ispirate al 1973 e al 1996, ma è difficile trovare corrispondenze.

La maglia vintage e quella che coinvolge nella creatività i tifosi sono ormai due filoni molto sfruttati dai club di calcio. L’ultimo caso è in Brasile con il nuovo guardaroba del Portuguesa, club di San Paolo di chiara origine lusitana. Infatti sul retro del collo delle nuove divise c’è stampata la frase “duas nações, um coração” citando le due patrie di origine della squadra (Brasile e Portogallo) e lo storico gruppo di immigrati portoghesi all’origine della storia del Lusa.


Per i tifosi c’è la possibilità di personalizzare la terza maglia, che sarà lanciata a giugno: in 300 possono comprare uno spazio all’altezza del cuore per farci scrivere il proprio nome. La Juve ha fatto lo stesso, ma con un concorso…


Per quanto riguarda le due maglie per la stagione 2011 si è puntato alla rivisitazione di due momenti storici per il club e per i tifosi. Per la divisa principale rossoverde la scelta è caduta agli Anni ’70, quando il Lusa ha vinto il campionato Paulista nel 1973. Il primo a indossare la maglia è stato l’ex calciatore Badeco, capitano della squadra campione. Seconda divisa con lo stesso template, ma che prende spunto dalla squadra del 1996 finalista nel Brasilerao, poi perso contro il Gremio: maglia bianca e linee orizzontali rosse e verdi alternate. In tutte e due i casi Penalty ha scelto un collo a V bicolore e con un bordo spesso.


Nel 1973 il Lusa ha vestito vari modelli di maglia ed è difficile trovare corrispondenze. Una foto in bianco e nero  mostra chiaramente un modello con lo stesso tipo di scollo a V. Ma la maglia, durante gli Anni ’70, è sempre stata rossa con collo verde e mai a righe orizzontali. In molti casi, come nella foto ufficiale con la fascia da campioni,  le divise hanno il collo tondo. Per quanto riguarda il 1996, la maglia prende spunto da uno dei modelli indossati, ma non a quello utilizzato per la finale del Brasilerao.


Ti piace il calcio brasiliano? Leggi anche:

Il Flamengo e i 30 anni della Intecontinentale con errori e maglie in quattro lingue

Calcio, Brasile: chi sarà l’erede di Fernanda Passos? Ecco le Gata do Paulistão 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.